Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button

Magliaso, 24 settembre 2014

Premessa

Da un questionario trasmesso alla popolazione ad inizio giugno da parte dello scrivente Gruppo, una delle problematiche emerse riguarda le modalità di stazionamento nelle aree di parcheggio comunali, in particolare quelli delle scuole, di Via Castellaccio e in zona Porto comunale.

Nel caso del posteggio delle scuole, si lamenta l'eccessiva tariffa (CHF 1.00 per ogni ora, dalle 07.00 alle 19.00, dal lunedì al sabato), giudicata penalizzante per i residenti. La stessa situazione si presenta da qualche tempo anche per il posteggio di Via Castellaccio, situazione d'altronde prevista già da un'Ordinanza del 2010, anche se qui alcuni posteggi “zona disco” sono stati previsti proprio per lo stazionamento breve.

Nel caso dei posteggi in zona porto, si lamenta invece l'eccessiva rigidità della “zona disco”, penalizzante per i pescatori che si recano al lago con il materiale e che di certo non fanno rientro nello spazio di un'ora o poco più.

Aggiungiamo poi che, stando ad un articolo apparso sul Corriere del Ticino del 20 agosto 2014, il Comune potrebbe prevedere la predisposizione per la posa e l'installazione di un parchimetro nel posteggio di Via Vedeggi, una volta ultimate la nuova asfaltatura e la formazione di dieci stalli per posteggi.

Si potrebbero ipotizzare due motivi per i cambiamenti in corso da qualche tempo nella gestione dei posteggi: da un lato la necessità di incassare qualche franchetto supplementare, dall'altro la volontà di seguire la strategia in atto da parte del Cantone e in altri Comuni per ridurre lo stazionamento prolungato di veicoli, in particolare da parte di frontalieri. Preferiamo però non fare interpretazioni e lasciare che sia il Municipio ad esprimersi sulle motivazioni di questo cambiamento.

Alla luce di questa premessa, avvalendoci della facoltà data dagli art. 66 LOC e 28 ROC, sottoponiamo al lodevole Municipio la seguente

Interpellanza

  1. Quali sono i motivi dei cambiamenti anzi descritti nella gestione dei posteggi comunali?
  2. Ritiene che queste misure siano quelle che cagionano il minimo di restrizioni ai sensi dell'art. 107 cpv. 5 OSStr?
  3. Corrisponde al vero che la zona a pagamento potrebbe essere introdotta anche al posteggio in Via Vedeggi, dopo debita modifica dell’Ordinanza?
  4. Come valuta la possibilità di prolungare la durata di stazionamento nella “zona disco” del Porto almeno a quattro ore, per favorire i pescatori, scoraggiando comunque il posteggio di lunga durata?
  5. Come valuta la possibilità di introdurre al posteggio delle scuole alcuni stalli “zona disco” di corta durata, accanto a quelli a pagamento, per favorire i residenti che per motivi disparati devono ricorrere all'automobile (ad esempio anziani)?

Con ossequio.

Per il Gruppo Lega-UDC-Indipendenti

Luca Paltenghi

Daniele Bernasconi Paola De Gaudenzi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna