Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button

Come anticipato nelle scorse settimane, scatta questa sera la 15ª edizione del Rally Ronde del Ticino che, dopo diverse edizioni sui territori militari del Ceneri e di Isone, torna su strade normali.

L’appuntamento per i più fervidi appassionati è già per quest’oggi al parco assistenza allestito in zona Cornaredo-Via Ciani a Lugano, mentre il via verrà dato a partire dalle 17.45 in Piazza Riforma.

I giochi si faranno seri sabato mattina quando gli oltre cento iscritti affronteranno i tornanti della Valcolla, la prova speciale di una quindicina di km che verrà affrontata a quattro riprese (partenze previste alle 08.08, 10.56, 14.44 e 17.12).
La prova speciale partirà da Villa Luganese e raggiungerà Oggio, ripercorrendo buona parte del tracciato ben conosciuto da piloti e appassionati, tagliando fuori i tornanti da freno a mano di Signôra, in modo da venire incontro alle richieste della popolazione residente.
Il percorso di gara verrà anche riaperto brevemente sul mezzogiorno per lo stesso motivo e per permettere agli spettatori di spostarsi su un altro punto del percorso per le prove del pomeriggio.

Senz’altro di grande spessore l’elenco iscritti e il parco macchine: a contendersi la vittoria saranno gli equipaggi elvetici di Ballinari-Pianca (attualmente in testa al campionato), Hotz-Ravasi e Althaus-Ioset e quelli italiani di Virag-Pozzi, Botta-Maspoli e Ogliari-Verdelli.
Romberanno i motori di numerose WRC, che secondo il regolamento non possono far punti per il campionato svizzero: citiamo la Citroën Xsara, le Ford Focus e Fiesta, la Subaru Impreza, la Mini Cooper o la Peugeot 206. Presenti poi le S2000 rappresentate da Peugeot 207 e Skoda Fabia.

Appuntamento quindi sulle strade della Valcolla e sul sito internet www.rallyticino.com dove è disponibile il programma e dove vi sarà pure la diretta web della manifestazione.

 

Contributo per Ticinolive