Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button

Dopo attenta riflessione, lunedì 19 novembre ho inoltrato alla Direttiva nazionale le mie dimissioni dalla carica di segretario generale dei Giovani UDC Svizzera alla quale ero stato eletto all'unanimità il 5 febbraio 2011 e riconfermato dai delegati ad inizio 2012.

Alla base della mia decisione, un accavallarsi di impegni professionali e extraprofessionali che mi hanno portato a rivedere le mie priorità, per salvaguardare anche un po' di tempo libero. In questo modo, potrò concentrarmi sull'arricchente attività di assistente parlamentare che svolgo da un anno per il nostro consigliere nazionale Pierre Rusconi, nonché sul mio ruolo di consigliere comunale e membro della Commissione della gestione a Magliaso, dove il lavoro non manca.

Il mio auspicio è che la Svizzera italiana possa essere presente anche in futuro nella Direttiva nazionale del nostro movimento giovanile, che con oltre 7'000 membri è il più grande a livello svizzero. Con una Direttiva trilingue, sarebbero rappresentate tutte le identità e le sensibilità del Paese: un vero movimento federalista! La disponibilità del partito nazionale in questo senso c'è e ci sarà, sta ai Giovani UDC Ticino raccogliere nuovamente la sfida.

Leggi l'esclusiva su TicinoLibero: Luca Paltenghi molla i Giovani UDC svizzeri