Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button
  • La galleria da Bioggio a Ponte Tresa non è un'idea nuova della Lega, è una vecchia idea che piaceva alla gente e che l'UDC ha rispolverato nel giugno 2011 tramite un'interrogazione al Consiglio di Stato. Se ben ricordo all'interrogazione è stato risposto picche.
  • In seguito è stato presentato il famoso PAL2, in cui si prevede la costruzione della circonvallazione Agno-Bioggio, con orizzonte di realizzazione 2020. Menzionata è la variante C2 tra Magliaso e Ponte Tresa, ma il cui orizzonte realizzativo è molto più lontano, nemmeno menzionato dal PAL2.
  • Siccome la strada intrapresa è quella delle due circonvallazioni, occorre ora proseguire uniti su questa strada. Votare sì all'iniziativa leghista equivarrebbe a far cadere tutto quanto previsto dal PAL2, comprese le opere di accompagnamento quali il declassamento dell'attuale strada cantonale a favore della mobilità dolce. Il rischio concreto è poi di perdere i finanziamenti della Confederazione, che attualmente è al lavoro sul PAL2.
  • Bocciata l'iniziativa leghista si potrà partire con la Agno-Bioggio e pensare alla C2, magari con qualche adattamento (prossimo PAL3?): a suo tempo qualche dubbio sulla C2 l'avevo espresso, anche se per il resto sono convinto che la "variante del buon senso" sia ormai da scartare.
  • In occasione della raccolta firme per l'iniziativa, come Gruppo Lega-UDC-Ind. avevamo deciso di non appoggiarla. L'UDC Malcantone ha anche già annunciato la sua opposizione all'iniziativa, dando pieno sostegno ai progetti già in essere.
  • Da malcantonese non mancherò di far sentire la mia voce durante la futura campagna contro l'iniziativa, lanciata principalmente per far campagna elettorale leghista a Bioggio alle Comunali dell'anno scorso. Vogliamo una soluzione concreta al traffico il più presto possibile, non ricominciare nuovamente tutto da capo!