Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button

Stando all'edizione 2015 del "barometro delle apprensioni" del Credit Suisse, la disoccupazione rimane anche quest'anno la principale preoccupazione degli svizzeri. Eppure c'è chi continua a sostenere che i problemi sul mercato del lavoro svizzero in generale e ticinese in particolare sarebbero frutto di esagerazioni strumentali. Cosa ne pensi?

Credo sia giunta finalmente l’ora che chi fa queste affermazioni esca dalle torri d’avorio da cui emette sentenze, stila statistiche e quant’altro, e viva per qualche tempo la realtà quotidiana di tanti ticinesi. Una realtà che è fatta di grandi incertezze sul proprio presente e futuro professionale; è quindi più che comprensibile che la disoccupazione sia la principale preoccupazione degli svizzeri. Il fatto che non sia solo chi vive in Ticino ad avere questa preoccupazione, dettata da anni di nefasta libera circolazione, ma la Svizzera intera, dovrebbe far suonare più di un campanello d’allarme agli scienziati di cui sopra che, invece di perdersi in inutili sofismi, potrebbero adoperare il proprio ingegno per evitare che il tessuto socio-economico del nostro Paese si deteriori ulteriormente. La realtà spesso mostra cose che la carta e le cifre tendono a voler camuffare.

Luca Paltenghi

Consigliere comunale Lega-UDC Magliaso