Lega-UDC-Indipendenti, un’aria nuova spira su Magliaso!

Forti dei risultati ottenuti in occasione delle elezioni cantonali e federali dello scorso anno, Lega e UDC si sono costituiti a Magliaso in un Gruppo di cui fanno parte anche degli Indipendenti per dire basta alla vecchia politica dal sapore quasi feudale che regna nel nostro comune malcantonese.

Al Gruppo hanno rapidamente aderito varie persone preparate e motivate ad agire realmente in favore del cittadino, che hanno permesso di allestire liste per il Municipio e per il Consiglio comunale composte da candidati di qualità con diversi profili e sensibilità.

I problemi di Magliaso sono numerosi e il nostro Gruppo intende affrontarli nei prossimi anni trovandone anche le soluzioni. Essi spaziano dalla viabilità alla gestione del territorio, dall’educazione al tempo libero, dallo smaltimento dei rifiuti alle finanze comunali. Nelle passate legislature purtroppo si è risolto ben poco!

L’annosa questione del traffico va affrontata di concerto con i comuni della regione e con l’autorità cantonale, ma vi sono anche altri problemi che possono essere risolti con un po’ di buona voglia da parte del comune. Pensiamo ai passaggi pedonali fuori norma, anche su strade comunali (Via Castellaccio), o a come sarebbe più facile accedere al porto con un’imbarcazione se non vi fosse un masso ad impedirlo, costringendo i proprietari a recarsi in un altro comune per mettere in acqua la barca (a pagamento, ovviamente!).

Inoltre, una riflessione su un nuovo edificio scolastico s’impone. L’attuale edificio ha compiuto 100 anni nel 2008 ed è ormai vetusto e al limite delle sue capacità. Un nuovo edificio deve essere proporzionato alle esigenze di Magliaso e dei suoi abitanti più giovani, ma anche della popolazione tutta: ad esempio, la costruzione di una palestra integrata nell’edificio scolastico può servire non solo agli alunni, ma anche alle varie associazioni presenti sul territorio (ginnastica per adulti, carnevale, 24 ore di calcio,…). Nuove iniziative potrebbero nascere rapidamente, come l’organizzazione del Midnight Fun & Sport.

Altro tema di sicura attualità è la gestione dei rifiuti che non deve causare nuovi costi al cittadino. Il Gruppo Lega-UDC-Indipendenti si oppone fermamente ad una tassa sul sacco, ma è disponibile ad approfondire la possibilità d’introdurre dei sacchi ufficiali di tutte le dimensioni a prezzo di mercato, migliorando il sistema sperimentale attualmente in vigore. Anche l’ecocentro va gestito proponendo orari e giorni d’apertura più vicini alle esigenze e alle richieste della popolazione.

Infine, un’oculata gestione delle finanze pubbliche deve permettere a Magliaso di proporre anche in futuro un moltiplicatore d’imposta che non superi il 75%, per rendere attrattivo il nostro comune per le famiglie e per nuovi insediamenti. Qualsiasi aumento verrà combattuto da parte del nostro Gruppo, che anzi verificherà se vi siano le condizioni per un lieve ribasso del moltiplicatore.

Siamo sicuri che questo programma sia condiviso da una buona fetta della popolazione, al di là di ogni posizione ideologica che poco conta a livello comunale. Un’aria nuova spira su Magliaso, e per attuare questi progetti, ci auguriamo che il più gran numero di cittadini dia la propria preferenza alla lista numero 3 Lega-UDC-Indipendenti di Magliaso il prossimo 1° aprile!

 

Luca Paltenghi

Coordinatore Lega-UDC-Indipendenti Magliaso