Giovani: fuori dalle tane, il voto del 1° aprile non è uno scherzo!

Luca Paltenghi, candidato Lega-UDC-Indipendenti al CC di Magliaso

Sara Pettinaroli, candidata Lega-UDC-Indipendenti al Municipio e al CC di Agno

“La politica è una cosa da vecchi” e “ho 18 anni, vado in discoteca… mica a votare!”. Quante volte abbiamo sentito queste frasi? Eppure, sono affermazioni sbagliate: la politica è per tutti e deve essere fatta da tutti, giovani e meno giovani. È importante che ogni fascia d’età, con le sue sensibilità, sia rappresentata nei vari consessi. Purtroppo abbiamo constatato che pochi giovani si mettono a disposizione per la cosa pubblica.

A Magliaso, sono 10 (su 35) i candidati al CC con meno di 35 anni, uno solo al Municipio. L’età media delle varie liste va dai 47 ai 51 anni per il Municipio e dai 43 ai 48 per il CC (fa eccezione la lista verde con una sola candidata con meno di 35 anni). Ad Agno i candidati al CC con meno di 35 anni sono 11 (su 55), solo 3 al Municipio (su 22).

Il nostro auspicio è che almeno questi pochi giovani possano ottenere il voto e l’elezione ricevendo un rilevante sostegno anche dalla popolazione giovane dei nostri due comuni (Agno e Magliaso) che troppo spesso non si reca ai seggi.

Ragazzi, il 1° aprile si deciderà chi saranno le persone che reggeranno le sorti dei comuni ticinesi nei prossimi quattro anni: vogliamo la solita vecchia politica fatta da chi ha messo solide radici sulla “cadrega”, oppure desideriamo dare una svolta ponendo fiducia in coloro che, con entusiasmo e competenza, portano avanti una politica nuova realmente in favore dei nostri comuni e di ogni singolo cittadino?

Apprendere dall’esperienza altrui (in questo caso i politici di “vecchia data”) è indubbiamente interessante e arricchente, ma la politica stantia è come una grande casa: ci sono momenti in cui bisogna aprire le finestre e cambiare aria… Solo così si potrà respirare di nuovo.

Giovani: fatevi sentire, siamo il futuro!